Top

Nata nel 1998 a Milano e cresciuta tra le colline del Monferrato, ha coseguito la laurea triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali presso l’Università degli studi di Pavia, discutendo una tesi sulla figura di Enrico Mattei. Durante il triennio a Pavia è stata allieva del Collegio Ghislieri. I periodi di scambio, prima al St John’s College presso l’Università di Cambridge, poi a Sciences Po Toulouse, le hanno dato modo di approfondire questioni attinenti le politiche dell’ambiente e il ruolo dell’energia a livello internazionale. Attualmente frequenta il primo anno di laurea magistrale in Scienze delle amministrazioni e delle politiche pubbliche presso l’università La Sapienza ed è allieva della Scuola Superiore di Studi Avanzati di Roma.

L'Eni di Mattei fu un influente attore nel contesto del mondo politico italiano del secondo dopoguerra dominato dall'apparato di potere democristiano. Nel quarto appuntamento del dossier "Mattei, l'epopea di un italiano" a opera di Sveva Bertini vediamo come il manager

I rapporti con l'Urss furono uno dei principali dossier di cui Enrico Mattei si occupò alla guida dell'Eni. Nel terzo capitolo del dossier di Sveva Bertini dedicato al grande manager marchigiano si parla proprio di quando il "Cane a sei

Enrico Mattei designò "Sette sorelle" i colossi anglo-sassoni del mercato mondiale del greggio. Nel secondo capitolo del dossier "Mattei: l'epopea di un italiano" Sveva Bertini ci racconta come l'Eni da lui guidata provò a sfidarne l'egemonia nei Paesi produttori di

Nelle scorse settimane l'Osservatorio ha raccontato la figura di Enrico Mattei sia attraverso un dialogo con l'analista Alessandro Aresu sia parlando del suo innato fiuto per l'analisi della complessità dei problemi internazionali. Da oggi, con la pubblicazione della prima puntata

Questo sito fa uso di cookie, file di testo che vengono registrati sul terminale dell’utente oppure che consentono l’accesso ad informazioni sul terminale dell’utente. I cookie permettono di conservare informazioni sulle preferenze dei visitatori, sono utilizzati al fine di verificare il corretto funzionamento del sito e di migliorarne le funzionalità personalizzando il contenuto delle pagine in base al tipo del browser utilizzato, oppure per semplificarne la navigazione automatizzando le procedure ed infine per l’analisi dell’uso del sito da parte dei visitatori. Accettando i cookie oppure navigando il sito, il visitatore acconsente espressamente all’uso dei cookie e delle tecnologie similari, e in particolare alla registrazione di tali cookie sul suo terminale per le finalità sopra indicate, oppure all’accesso tramite i cookie ad informazioni sul suo terminale.