Top

L’Astrolabio N. 7 – “La sfida totale del coronavirus”

L’Astrolabio N. 7 – “La sfida totale del coronavirus”

Il coronavirus infuria in tutta Europa e governi e società nazionali si preparano ad affrontarne il conto politico, economico, sociale. In questa puntata de “L’Astrolabio” le più interessanti analisi sul tema pubblicate di recente.

L’Astrolabio N. 7 – 19 marzo 2020

  • Roberto Sommella: La fine di Maastricht – Milano Finanza, 12 marzo 2020.

Roberto Sommella, editorialista di lunga esperienza, commenta la disunione dei partner europei nella risposta economica al coronavirus. Di fronte agli errori di Christine Lagarde, governatrice della Bce, e alla risposta nazionale molto eterogenea la crisi del coronavirus potrebbe provocare la fine de facto della validità dei parametri fiscali e del Patto di Stabilità. [Leggi l’articolo completo]

  • Michele Geraci: La via cinese della salute è un bene per l’Italia – Formiche, 18 marzo 2020.

Di fronte alle critiche di chi accusa Pechino di voler coprire con gli aiuti anti-Coronavirus una strategia di inserimento in Italia, l’ex sottosegretario del Mise Michele Geraci, in un’analisi per “Formiche”, difende l’operato di Pechino e dà il suo appoggio alla versione sanitaria della “Nuova via della seta”.  [Leggi l’articolo completo]

  • Gianluca Zappa: Che cosa teme l’Italia dalla Francia su difesa, spazio e sicurezza – StartMag, 18 marzo 2020.

La tempesta finanziaria ed economica da Covid-19 manderà nella bufera le imprese italiane scatenando gli appetiti francesi? Gianluca Zappa legge le ultime notizie sul tema riproponendo la necessità di uno scudo strategico anti scalate straniere per i periodi di crisi, volto a proteggere le società più importanti del nostro panorama. [Leggi l’articolo completo]

  • Alberto Bellotto: Che cosa si sta facendo per difendere i senzatetto dal coronavirus – Lettera43, 14 marzo 2020.

Il sempre interessante Alberto Bellotto parla delle disposizioni messe in campo per proteggere dall’epidemia chi non ha fissa dimora e vive allo scoperto nei centri urbani, specie quelli più colpiti dalla pandemia. L’ultimo rapporto Istat sulla popolazione senzatetto ha censito che le persone senza dimora in Italia sono 50.724. Di queste l’85% è uomo, il 58% straniero e la gran parte, il 76%, vive da solo. Una fascia debole da proteggere in una fase estremamente delicata. [Leggi l’articolo completo]

  • Maria Cristina Ceresa: Perché l’inquinamento da Pm10 può agevolare la diffusione del virus – Il Sole 24 Ore, 17 marzo 2020.

Esiste una correlazione tra l’inquinamento e l’elevato tasso di contagi da Covid-19 nella regione della Lombardia? Secondo uno studio curato da una dozzina di ricercatori italiani e medici della Società italiana di Medicina Ambientale (Sima). Leonardo Setti dell’Università di Bologna e Gianluigi de Gennaro dell’Università di Bari, citato nell’articolo del “Sole” che vi presentiamo, l’elevata concentrazione di Pm10 nell’aria può aver preparato il terreno. [Leggi l’articolo completo]

  • Andrea Muratore: Johnson chiama alla guerra l’industria contro il coronavirus – Inside Over, 17 marzo 2020.

Il nostro Andrea Muratore parla su “Inside Over” della strategia del governo britannico di riconvertire ampi settori industriali alla produzione di ventilatori polmonari per il servizio sanitario nazionale. Dopo alcuni errori comunicativi in fase iniziale, il governo Johnson mette in piedi una strategia che nell’industria britannica non si vedeva dal 1940. [Leggi l’articolo completo]

Archivio rassegne de “L’Astrolabio”.

Post a Comment

 необходимо принять правила конфиденциальности

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito fa uso di cookie, file di testo che vengono registrati sul terminale dell’utente oppure che consentono l’accesso ad informazioni sul terminale dell’utente. I cookie permettono di conservare informazioni sulle preferenze dei visitatori, sono utilizzati al fine di verificare il corretto funzionamento del sito e di migliorarne le funzionalità personalizzando il contenuto delle pagine in base al tipo del browser utilizzato, oppure per semplificarne la navigazione automatizzando le procedure ed infine per l’analisi dell’uso del sito da parte dei visitatori. Accettando i cookie oppure navigando il sito, il visitatore acconsente espressamente all’uso dei cookie e delle tecnologie similari, e in particolare alla registrazione di tali cookie sul suo terminale per le finalità sopra indicate, oppure all’accesso tramite i cookie ad informazioni sul suo terminale.