Top

Sono un ricercatore in storia contemporanea presso l’Università di Reading, nel Regno Unito, per la quale sto portando avanti una ricerca sui rapporti intercorsi tra gli Stati Uniti e la destra italiana negli dell'amministrazione guidata da Richard Nixon (1969-74). Posseggo, inoltre, un master in cooperazione allo sviluppo, conseguito presso lo IUSS di Pavia, e una laurea specialistica in studi Afro-Asiatici, ottenuta nell'ateneo della stessa città. A livello professionale, ho lavorato presso la missione condotta dalla ONG COSV in Macedonia e Montenegro, occupandomi di un progetto volto all'integrazione delle minoranze etniche nei Balcani, con la mansione di effettuare il monitoraggio e la valutazione delle attività ad essa correlate, come i corsi di alfabetizzazione. In Montenegro, inoltre, ho avuto modo di indagare in prima persona sulla condizione della minoranza Rom nel suddetto paese, intervistando il presidente della comunità Rom locale, e di trasmettere i dati e gli elementi raccolti al Desk Officer dei Balcani della ONG a Milano. Per quanto concerne le mie successive esperienze professionali, da aprile 2012 a luglio 2012 ho lavorato come assistente del consigliere presso la rappresentanza italiana all'OCSE a Parigi, con il compito di scrivere i rapporti delle conferenze tenutesi nella sede dell'organizzazione da inviare al ministero degli affari esteri, mentre da settembre 2012 a luglio 2017 ho lavorato come Policy Officer per una società no profit chiamata Shared Development Consulting Group, con sede a Bruxelles, svolgendo ricerche e analisi politiche su tematiche riguardanti i paesi in via di sviluppo.

Con piacere vi presentiamo il primo capitolo del dossier "Italia, campo di battaglia", scritto da un nuovo collaboratore, David Cardillo, in cui verrà studiata la destabilizzazione del Paese portata avanti ad opera di gruppi terroristi, organizzazioni criminali e poteri stranieri

Questo sito fa uso di cookie, file di testo che vengono registrati sul terminale dell’utente oppure che consentono l’accesso ad informazioni sul terminale dell’utente. I cookie permettono di conservare informazioni sulle preferenze dei visitatori, sono utilizzati al fine di verificare il corretto funzionamento del sito e di migliorarne le funzionalità personalizzando il contenuto delle pagine in base al tipo del browser utilizzato, oppure per semplificarne la navigazione automatizzando le procedure ed infine per l’analisi dell’uso del sito da parte dei visitatori. Accettando i cookie oppure navigando il sito, il visitatore acconsente espressamente all’uso dei cookie e delle tecnologie similari, e in particolare alla registrazione di tali cookie sul suo terminale per le finalità sopra indicate, oppure all’accesso tramite i cookie ad informazioni sul suo terminale.