Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Top

Classe '99, laureato triennale in Filosofia (Padova) e studente magistrale di Relazioni Internazionali (Bologna). Appassionato di geopolitica.

In Ucraina le aspettative di rapida vittoria nutrite dai russi nella primissima fase del conflitto si sono presto infrante nella dura realtà dei fatti: una popolazione ostile e una resistenza pugnace. Costretta a ripensare la propria strategia, Mosca si trova oggi

Da sempre molto discussa e recentemente tornata sotto i riflettori a seguito dell’affaire Evergrande, la delicata questione della bolla immobiliare cinese rappresenta un tema di estremo interesse. Non solamente per le ripercussioni economiche che, in un modo o nell’altro, questa finirà

In questi ultimi giorni si è parlato molto di quelle che saranno le ripercussioni sul mercato energetico delle vicende ucraine e delle conseguenti ricadute sull’economia europea, di cui l’Italia è parte integrante. Di altrettanto interesse sono però gli effetti che

Il mondo globalizzato per come oggi è noto tende sempre più a essere assunto come una realtà ovvia, irreversibile. Esso tuttavia costituisce il prodotto tutt’altro che scontato dell’architettura securitaria plasmata dagli Stati Uniti a seguito del secondo conflitto mondiale. Congiuntura

Nota al mondo come il Paese più ricco e avanzato dell’Africa e come campione della democrazia nel continente, la cosiddetta Rainbow Nation è in realtà luogo di contraddizioni lancinanti. La naturale supremazia geopolitica che la geografia conferisce al Paese va infatti di pari

Articolo di Pasquale Noschese e Aurelio Poles Parte seconda : geopolitica emiratina in un ordine mondiale sempre più instabile Si è detto che l’ordine globale modellato dagli Stati Uniti d’America in conclusione del secondo conflitto mondiale funge da condizione di possibilità per

Articolo di Pasquale Noschese e Aurelio Poles. Introduzione Cent’anni fa il territorio della Penisola Arabica attualmente occupato dagli Emirati Arabi Uniti si riduceva ad una desolata distesa di sabbia punteggiata qua e là, lungo la costa, da sparuti villaggi di pescatori, i

Diamo il benvenuto oggi su Osservatorio Globalizzazione a due nuovi collaboratori: Pasquale Noschese e Aurelio Poles, giovani promesse che con un lungo approfondimento ci parleranno dei movimenti politici a trazione socialista nell'America di oggi. Buona lettura! Uno spettro si aggira per

Questo sito fa uso di cookie, file di testo che vengono registrati sul terminale dell’utente oppure che consentono l’accesso ad informazioni sul terminale dell’utente. I cookie permettono di conservare informazioni sulle preferenze dei visitatori, sono utilizzati al fine di verificare il corretto funzionamento del sito e di migliorarne le funzionalità personalizzando il contenuto delle pagine in base al tipo del browser utilizzato, oppure per semplificarne la navigazione automatizzando le procedure ed infine per l’analisi dell’uso del sito da parte dei visitatori. Accettando i cookie oppure navigando il sito, il visitatore acconsente espressamente all’uso dei cookie e delle tecnologie similari, e in particolare alla registrazione di tali cookie sul suo terminale per le finalità sopra indicate, oppure all’accesso tramite i cookie ad informazioni sul suo terminale.