Top

Classe 1992, è laureato in Scienze internazionali, dello sviluppo e della cooperazione all’università degli studi di Torino con una tesi sperimentale intitolata “L’arte della guerra segreta”, focalizzata sulla creazione di, e sulla difesa dal, caos controllato. Presso la stessa università si sta specializzando in Studi di area e globali per la cooperazione allo sviluppo – Focus mondo ex sovietico. I suoi principali campi di interesse sono geopolitica della religione, guerre ibride e mondo russo, che negli anni lo hanno portato a studiare, lavorare e fare ricerca in Polonia, Romania e Russia. Scrive per e collabora con diverse testate, tra cui Inside Over, Opinio Juris – Law & Political Review, Vision and Global Trends, ASRIE, Geopolitical News. Le sue analisi sono state tradotte e pubblicate all’estero, ad esempio in Bulgaria, Germania, Romania, Russia.

Da un paio di anni si possono notare delle bandiere con la mezzaluna e stella turca per le strade del quartiere islamico di San Cristobal de las Casas, la capitale culturale del Chiapas, lo stato federato che si è ribellato

Oggi per il ritratto della settimana di Nemettin Erbakan, ispiratore politico del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, il nostro Andreas Massacra è affiancato da Emmanuel Pietrobon. Buona lettura! Ex nihilo nihil. Erdogan con la sua politica, sia interna che estera, non

Le recenti dichiarazioni di Papa Francesco sulle unioni civili hanno aperto una complessa serie di discussioni sul ruolo della Chiesa cattolica nel mondo contemporaneo. Di seguito i pareri di due dei nostri analisti sull’ennesima, sorprendente uscita del pontefice argentino. Una discontinuità rischiosa

I cattolici americani rappresentano circa un quarto della popolazione degli States e sono dunque un bacino elettorale da tenere fortemente in considerazione in ogni tornata elettorale. Nel sesto capitolo di "AMERICANA" approfondiamo le dinamiche che lo riguardano. In un omonimo saggio lo

Anche la Polonia è analizzata nel novero dei Paesi che stanno guardando "oltre l'Occidente" nel dossier tematico di Emanuel Pietrobon. Scopriamo come l'agenda politica del PiS di Jaroslaw Kaczynski guardi con interesse agli insegnamenti della storia polacca e a figure

L'Iran è la culla di una delle più antiche e culturalmente importanti civiltà che siano mai esistite: quella persiana. Le origini del popolo iraniano, formatosi nell'alveo del perduto universo degli indoeuropei, risalgono alla notte dei tempi e l'impero, se si considerano le fasi evolutive,

L'Ungheria è la nazione protagonista del secondo articolo di Emanuel Pietrobon dedicato alle culture politiche che guardano oltre l'Occidente. Buona lettura! L'Ungheria è uno dei nuovi protagonisti dell'arena internazionale e non è questione di tifo politico, di presunte simpatie per Viktor Orban: è

Dopo aver portato avanti il dossier sul tema dell'Occidente, l'Osservatorio inaugura oggi con Emanuel Pietrobon una serie di studi che saranno dedicati alle culture politiche che si prefiggono l'obiettivo di andare oltre l'influenza occidentale, iniziando dall'ideologia oggi predominante in Turchia

Con questa approfondita riflessione di Emanuel Pietrobon l'Osservatorio prosegue oggi il suo dibattito sul concetto di Occidente: lo studioso di geopolitica, in questo articolo, pone di fronte la problematica natura duale dell'Occidente, concetto geopolitico che si è voluto ammantare con

Loading

Questo sito fa uso di cookie, file di testo che vengono registrati sul terminale dell’utente oppure che consentono l’accesso ad informazioni sul terminale dell’utente. I cookie permettono di conservare informazioni sulle preferenze dei visitatori, sono utilizzati al fine di verificare il corretto funzionamento del sito e di migliorarne le funzionalità personalizzando il contenuto delle pagine in base al tipo del browser utilizzato, oppure per semplificarne la navigazione automatizzando le procedure ed infine per l’analisi dell’uso del sito da parte dei visitatori. Accettando i cookie oppure navigando il sito, il visitatore acconsente espressamente all’uso dei cookie e delle tecnologie similari, e in particolare alla registrazione di tali cookie sul suo terminale per le finalità sopra indicate, oppure all’accesso tramite i cookie ad informazioni sul suo terminale.